Coppa del Mondo Boulder 2016: inizio di stagione a Meiringen in Svizzera

Martin Stranik chiude con un ottimo secondo posto

Published in News | climbing |
18 apr 2016
by SCARPA®
Tag: IFSC climbing boulder

La Coppa del Mondo Boulder 2016 ha debuttato venerdì e sabato a Meiringen in Svizzera e dopo una gara che, in particolare tra gli uomini, è stata giocata sul filo di lana, la vittoria è andata al russo Alexey Rubtsov e alla climebr inglese Shauna Coxsey.

Coxsey si era qualificata ultima per le finali ma poi ha dominato il round decisivo, salendo al primo colpo due boulder e chiudendo con tre top totali, battendo di un boulder Melissa Le Neve e di due boulder la statunitense Megan Mascarenas. Nessuna delle altre tre finaliste - Akiyo Noguchi, Janja Garnbret e Clemente Kaiser - è riuscita a salire uno dei quattro problemi tracciati per la finale, piazziadonsi 4°, 5° e 6° rispettivamente.

Nella gara maschile, Rubtsov ha battuto Martin Stranik e Jorg Verhoeven per un margine praticamente inesistente: tutti e tre hanno chiuso 2 boulder, ma sono state spareggiati in base al numero di tentativi e bonus. Alban Levier, Jakob Schubert e Tyler Landman si sono quindi piazzati 4°, 5° e 6° rispettivamente, ma fino all’ultimo boulder tutti e tre si giocavano un posto sul podio. Da segnalare l'ottima performance di Gabriele Moroni, primo esculso della finale. 

Testo da planetmountain

Martin Stranik scala con Instinct VS

TOP