Edoardo Bocchio Vega

Nel 2007, dopo aver fatto tanti sport quasi sempre a livello agonistico, scopro l’arrampicata in un momento particolare dell’adolescenza dove inizio a mal sopportare le gare e la competizione con gli altri. Da li nasce la voglia di fare qualcosa esclusivamente per me stesso, che mi diverta e dove nessuno mi dica cosa fare. Dopo aver passato i primi anni a vedere l’arrampicata come un vero e proprio gioco inizio ad allenarmi in palestra sempre di più, anno dopo anno, con più costanza e motivazione, cercando di migliorare le mie carenze e perfezionando ogni singolo aspetto che l’arrampicata richiede.

Questa voglia di migliorare e di superare i miei limiti mi continua a dare nuove motivazioni sia nelle uscite outdoor sia nelle gare.

 Negli ultimi anni mi sono concentrato esclusivamente sul Boulder, questa specialità mi ha fatto innamorare per la difficoltà tecnica che ogni passaggio offre; scalare fuori, trovare una bella linea e risolvere il “rebus” dei movimenti per poterla salire è senza dubbio quello che più mi piace e che ogni volta mi sorprende. Il mio obiettivo è di crescere sotto tutti gli aspetti dell’arrampicata sportiva, che sia questo allenarsi per far gare, andare fuori a provare linee al mio limite, scoprirne di nuove e pulirle, tracciare in palestra e magari un giorno allenare qualcuno.

Mi sembra come se fosse ieri il giorno in cui ho avuto la fortuna di iniziare a scalare, sono passati quasi dieci anni e ancora oggi questo sport è per me fonte costante di ispirazione, ogni giorno riesce a fornirmi nuovi stimoli e nuovi spunti su cui riflettere e migliorare.


TOP