Giuliano Cameroni: in Valle Bavona libera il suo miglior boulder di sempre

A Sonlerto, Svizzera ha liberato il Grande Gigante Gentile, un 8a di 12 m

Published in News | climbing |
25 mag 2017
by Planet Mountain
Tag: climbing

Quando uno dei boulderisti più forti del mondo dice di aver appena liberato quello che lui stesso considera il miglior boulder che ha mai salito, vale la pena fermarsi un minuto e cercare di capirne un po’ di più.

Il climber che ha appena scovato la sua opera d’arte è Giuliano Cameroni, atleta SCARPA, giovane svizzero che è molto più talentuoso di quanto sia famoso. Molte delle sue ripetizioni e prime salite infatti passano piuttosto inosservate, ma boulder come Dreamtime a Cresciano e Der mit dem Fels tanzt a Chironico attestano che Cameroni si muove ai massimi livelli. 

Tutto questo rende la sua recente salita di GGG - che sta per Grande Gigante Gentile - ancora più interessante. Situato dietro il famoso boulder Off the Wagon a Sonlerto in Valle Bavona, il boulder è "una enorme diedro aperto, alto 12 metri e verticale" che sale sulla "roccia perfetta della Valle Bavona, con movimenti da spalmo di gran classe, che si aggiungono a posizioni tecniche del corpo, fino in cima."

Cameroni ha lavorato il boulder con la corda dall’alto prima della sua riuscita e ci ha raccontato: "Mi ci sono voluti 3 giorni per pulire la linea e ripetere la parte alta più e più volte, devo averlo fatto più di 30 volte in totale. Non sono mai caduto dopo aver trovato la sequenza giusta, così ho aspettato il mio amico Sam Ometz e poi l'ho liberato, arrampicando senza paura. Tutto è andato bene e sapevo che non sarei caduto. Non amo particolarmente i boulder highball e di solito ho paura di trovarmi in alto, ma per questa king line ho fatto un’eccezione."

Cameroni ha festeggiato il suo ventesimo compleanno un giorno in anticipo, liberando il boulder durante l'ultimo giorno da teenager.

A planetmountain.com ha spiegato: "Per me questo è l'highball perfetto: più alto vai, più facile diventa, l'atterraggio è pianeggiante e sei sempre sui piedi. I miei non sono mai scivolati, quindi il rischio che tu venga giù come un razzo senza preavviso è quasi zero... se riesci a controllare la salita.



TOP