2° Highline meeting Monte Piana

Si è conclusa la seconda edizione dellʼHighline Meeting Monte Piana 2013

Published in News | mountain |
11 ott 2013
by Scarpa
Tag: highline, meeting, mountaineering

Dopo nove giorni trascorsi allʼinsegna di highline, musica e amicizia al campo base della capanna Carducci, la seconda edizione dellʼHighline Meeting Monte Piana 2013 è giunta al termine. Sono stati più di cento i giovani highliner accorsi da oltre venti Paesi diversi, da tutta Europa e non solo, per prendere parte alla manifestazione organizzata dallʼA-team, composto da Alessandro dʼEmilia, Armin Holzer, Aldo Valmassoi e Niccolò Zarattini, in collaborazione con Le Lepri di Misurina.

Rispetto alla scorsa edizione è aumentata sensibilmente la partecipazione di atleti di alto livello, dal tedesco Alexander Schulz al polacco Jan Galek, ma anche quelli degli italiani, segno che la nuova disciplina si sta velocemente diffondendo anche nella penisola.

Grazie al supporto dei main sponsor Scarpa e Bailo, numerosi highlights hanno arricchito l'intensa settimana sulla cima del Monte Piana: tre gruppi musicali, LeverinsC+c=Maxigross e Matahari hanno dato il “la” allʼevento, accompagnando con la loro musica i passi sospesi sul vuoto dei giovani highliner e creando unʼatmosfera al campo base davvero emozionante. Per chi avesse avuto bisogno di sgranchirsi dopo la notte trascorsa nel sacco a pelo, ogni giorno Dominik Baldessari è stato a disposizione dei partecipanti per praticare acroyoga. Nella giornata di martedì 10 settembre ha avuto luogo la prima edizione dello Scarpa Slack Trail. Questʼultimo, definito dagli organizzatori come un fun team contest, ha contribuito a ravvivare lo spirito di tutti gli iscritti con una staffetta a squadre lungo un percorso misto di highline, arrampicata e corsa. Un successo oltre ogni attesa per questo format nuovissimo ideato appositamente dall’A-Team, capace di divertire tutte le squadre che vi hanno preso parte e creando un diversivo che ha colpito per lʼatmosfera di unione e non competitività mantenuti allʼinterno della manifestazione.

A trionfare nella staffetta a squadre, il "team 3P" della Repubblica Ceca, che ha fatto segnare il primo record del circuito abbattendo il muro dei sei minuti e fermando il cronometro a 5’50”. Al termine delle premiazioni, il Knödel night party grazie a Bepi Monti, gestore del rifugio Carducci, che ha gentilmente offerto il suo gustosissimo tris di canederli a tutti i presenti. Non è finita qui! Lʼindomani, grazie alla collaborazione con Ticket to the moon, azienda produttrice di amache tecniche, è stato possibile effettuare il primo record mai provato prima di montare appese alle highline il maggior numero possibile di amache, arrivando a 15 per un totale di 17 persone. Nella giornata di sabato 14 settembre si è tenuto inoltre un workshop di meditazione con la cortinese Marzia del Favero in contemplazione del tramonto.

Tutto ciò è stato possibile anche grazie al prezioso sostegno del Comune di Auronzo di Cadore, del Consorzio turistico di Auronzo e Misurina, del Soccorso Alpino di Sesto a tutti gli altri sponsor tecnici quali Landcruising, Autrialpin, Nordica, Orange, Monvic e locali come Panificio Happacher, Seiterhof, Mondolatte Tre cime, Macellerie Sperandio, Kiku, Centro Frutta di Auronzo, Birra Dolomiti e Moser distribuzione bevande. Un doveroso ringraziamento va soprattutto agli amici e ai volontari intervenuti durante lʼevento per far sì che la manifestazione si svolgesse al meglio. Insomma, la seconda edizione dellʼHighline Meeting Monte Piana, anche quest'anno ha trasformato in un luogo di pace e di incontro il teatro di una delle più sanguinose guerre della storia. I giovani provenienti da tutto il mondo, hanno saputo non solo ricordare la storia ma anche vivere assieme la montagna nel rispetto rigoroso dellʼambiente, in modo armonioso e non competitivo.

Maggiori informazioni: highlinemeeting.com   

TOP