Alessandro Palma

"ho iniziato a fare uno sport che si è tramutato nel mio stile di vita"

Finale for Nepal 2014 Excalibur sit-start, 8A/A+ TCC 2015 box office, 8b, la Brigue

Ho iniziato a giocare a calcio verso la fine delle elementari e, in seconda media, ho capito di essere troppo bravo come calciatore, visti anche i rapidi progressi in campo agonistico. In quattro anni avevo segnato ben 3 goal, ero entrato due volte titolare (nei periodi in cui l'influenza spopolava) e riuscivo a correre quasi tre quarti di campo senza inciamparmi nella palla. Decisi allora di investire un po' di più nella scalata e, questa volta, sono stato più fortunato. Ero circa in seconda media, quando provai a scalare in una piccola competizione che si svolgeva vicino a casa mia, l' MDV. Chiusi sei blocchi, tagliai una coda passando davanti a Gnerro e vidi un giovanissimo Gabri Moroni battagliare con Christian Core. Ne rimasi entusiasta.

Da quella gara nel 2006 non ho più smesso di fare competizioni e di allenarmi. Nei periodi dove non mi sono infortunato, sono anche riuscito a prendermi delle belle soddisfazioni, ma troppo spesso ho chiesto troppo al mio fisico e lui non mi ha sempre assecondato. La cosa che più mi sconvolge, se ci penso, è che ho iniziato a fare uno sport che si è tramutato nel mio stile di vita, ha condizionato tante mie scelte e mi ha reso una persona diversa, facendomi capire cosa voglio, quali sono i miei valori e cosa cerco nelle persone che mi sono accanto.

 Ho sempre cercato di conoscere la scalata anche dal punto di vista storico e, quando non sono impegnato in allenamenti, gare o lavoro, mi piace andare a provare o anche solo vedere, i tiri ed i boulders che hanno fatto la storia, mi piace confrontarmi con i test pieces stabiliti dai grandi negli anni passati. Dopo essermi diplomato in Grafica, ho iniziato a lavorare in una piccola palestra di Borgo, dove tutt'ora passo gran parte del mio tempo e che giorno dopo sta crescendo e mi rende veramente soddisfatto. 

Da grande, spero di riuscire a rendere orgogliosi tutti quelli che mi hanno aiutato nella mia vita, come loro hanno reso orgoglioso me in questi anni, scegliendomi quando non facevo l'8a, scalavo come uno scimpanzè e cercavo a tutti i costi un modo di esprimermi e di crescere.


Highlights

Falesia: fino all'8b lavorato, 7c a vista.
"Tiro da ricordare" box office, 8b, la Brigue.
Boulder: fino all'8A+ lavorato, 8A flash.
"Boulder da ricordare" Il cuore non basta, 8A+, Isola d'Elba.

Alcune esperienze trad e multipitch fino al 6c

Competizioni: Campione Italiano boulder e combinata nel 2012, categoria U20.
Diverse medaglie nei campionati italiani giovanili. 7° posto in EYC Boulder 2013.
4° posto in EYC Speed nel 2013.
Campione Regionale assoluto nel 2012
terzo posto in Coppa Italia Senior 2013
terzo al campionato regionale nel 2013-2014.
Vinti diversi contest, uno fra tutti Finale for Nepal 2014.

Social
TOP