Daniela Feroleto

L'arrampicata mi permette di vivere la natura e di essere totalmente me stessa, di esprimermi, creare, credere e fare. Amo la roccia, sono affascinata dalla bellezza di certe sue forme, linee e colori.

Mi chiamo Daniela Feroleto di origine sicula e calabra sono nata a Genova. Insegno Educazione Artistica ad Ascoli Piceno e osservo con curiosità il mondo che ruota intorno all'arte. Ho iniziato ad a scalare verso i 18 anni; grazie al mio amico Zac ho scoperto l'arrampicata "sull'asfalto" sullo storico muro in pietra di Puntavagno a Genova. Qui ho visto per la prima volta i "climbers" muoversi tra circuiti segnati a pennarello! Guardare questi personaggi danzare tra le increspature delle pietre lasciando tracce bianche di magnesite, mi ha subito attratto. Scrutavo per ore e quando non c'era più nessuno  provavo anch'io, ma non avendo le scarpette non era semplice! Dovevo subito possedere scarpette e sacchetto porta magnesite! Da qui è iniziato un lungo percorso che si è evoluto nel tempo.. l'arrampicata è diventata me, forgiandomi il carattere e influenzando ogni mia scelta.
Ormai sono già 17 anni che scalo, e ho avuto la fortuna di iniziare in una grande scuola ricca di storia, climbers eccezionali, aneddoti ed etica: Finale Ligure. Qui ho toccato per la prima volta la roccia grazie a un corso tenuto dal fortissimo climber genovese Gianni Duregato. Quel calcare bianco, tecnico e rognoso mi ha iniziata e ancora oggi il mio legame con Finale Ligure è fortissimo Mi metto alla prova su tutti gli stili, non mi piace "giocare facile" su ciò che so mi riuscirebbe perchè ho sete di imparare e di crescere. Voglio sapermela cavare su qualunque terreno e per questo non mi tiro indietro mai. Ho viaggiato verso luoghi lontani a caccia di belle rocce e di splendidi posti, e questo è per me uno degli aspetti più belli di questa "disciplina". Sono passati tanti anni e continuo a sperimentare l'arrampicata in tutte le sue forme: bouldering, Dws, trad, arrampicata sportiva!


Highlights

Ricordo con piacere alcune vie poichè storiche e di riferimento a Finale ligure: 7C "Moon Runner" 2° go, 8A "Giravuelta" 2°rip.femminile, 8A "Crazy mix" 2°rip. femminile, 8A storico di A. Gallo "Guido Io" ad Albenga 2° rip. femminile. Del centro Italia tra le vie di maggior soddisfazione: un 7C storico di nome "13 e mezzo" di S.Romanucci e ripetuto da M.Calibani (presso Foce di Montemonaco) 1° e unica rip.femminile, 8A "Randagismo" (a Frosolone) 1° e unica rip. femminile.

Social
TOP