Kimshung Expedition 2015

Giampaolo Corona e Francois Cazzanelli pronti per il tentativo sul Kimshung 6781 metri

La partenza è fissata per il 24 aprile. Arrivati a Kathmandu, François Cazzanelli e Giampaolo Corona affronteranno un giorno di viaggio in jeep e tre giorni di trekking raggiungendo il villaggio di Langtang (3430 metri) e da lì verso il campo base, dove inizierà la vera e propria avventura.

Il Kimshung è una montagna inviolata, alta 6781 mt., situata nel massiccio del Lantang in Nepal. 

L’obbiettivo di Giampaolo e François è di raggiungere la vetta, possibilmente in stile alpino, attraverso una serie di “goulotte” e canali di neve sulla parete sud-ovest. “La decisione di muoversi con un team piccolo è stata una scelta difficile ma ponderata: con­frontarsi con un sistema più contemporaneo e leggero ci sembra la maniera più onesta per affronta­re questa sfida Himalayana” afferma  Giampaolo, che ha già alle spalle la salita di sei ottomila senza ossigeno (Makalu, Nan­ga Parbat, Broad Peak, Lhotse, Gasherbrum II e Dhaulagiri) e di ben quattro cime inviolate.
Grande entusiasmo anche dal giovanissimo François (classe 1990), alpinista dal talento cristallino fortissimo su roccia (grado 8A+) , nello scialpinismo (fra i primi 15 nell’ultima edizione dell’Adamello Ski Raid) e autore di una nuova via sulla parete ovest del­lo Churen Himal 7371 mt nel massiccio del Dhaulagiri nel 2012.

François e Giampaolo si affideranno a PHANTOM per il tentativo al Kimshung.
Un grosso in bocca al lupo per la buona riuscita della spedizione da tutto il Team SCARPA®.