The way I like it!

Tommaso Cardelli e Minna Riihimaki inaugurano la stagione sciistica

I primi due atleti del nostro Team a inaugurare la stagione sciistica sono Tommaso Cardelli e Minna Riihimaki. Ecco come è andata:

“Sto aspettando con impazienza l’inverno, la neve, il freddo… In questo fine autunno molto caldo bisogna sforzarsi di trovare gite che partono da almeno 2000m. se non si vuole camminare troppo prima di raggiungere la neve, e si sa, ad inizio stagione si è un po’ pigri!

Con Minna decidiamo di andare a curiosare in Valsavaranche e arrivare in auto fino al paese di Pont dal quale si dovrebbe partire direttamente con le pelli. Nessuno dei due è mai stato qua prima d’ora e non abbiamo nemmeno una cartina della zona. Recuperiamo un po’ di informazioni da internet e decidiamo di salire verso il Gran Paradiso, con la voglia soprattutto di passare un pò di tempo tra le montagne.  Appena parcheggiata la macchina entrambi veniamo catturati da una cima che appare davanti a noi, in mezzo alle nebbie e della quale ignoriamo il nome ma, la sua faccia Nord,  sembra perfetta per essere sciata… Intorno a noi è tutto chiuso e il telefono non prende quindi nessuna possibilità di reperire informazioni.

Con calma saliamo al rifugio Vittorio Emanuele e iniziamo a scaldare il bel locale invernale. A farci compagnia c’è solo una bellissima volpe che passerà tutta la notte davanti alla porta, nessuno in giro, solo la “nostra” montagna sempre davanti a noi!

I programmi-non programmi sono cambiati e la mattina seguente partiamo verso “il piccolo Cervino” solo per dare un occhiata… Il tempo è brutto, nebbia e nevischio ma visto che siamo partiti solo con l’idea di passare due giorni in montagna siamo comunque contenti. Alla fine ci ritroviamo in cima dopo una bella ravanata nella neve fino alle cosce, pronti per la bellissima discesa che ci aspetta.

 

Arriviamo a valle gustandoci la bella neve e la bellissima sensazione di salire e sciare una montagna solo per la bellezza della sua parete senza sapere nemmeno il suo nome. Adoro queste piccole avventure e scoperte!

Tornati a Chamonix andiamo a comperare una cartina della valle e finalmente scopriamo il nome della nostra montagna…”

 

Tommaso Cardelli