X-ICE 2015

A Ceresole Reale per l'annuale evento di arrampicata su ghiaccio

Una festa, un meeting, un'occasione imperdibile! Si conclude così, con grande successo, l'incontro annuale di ghiaccio del Nord Ovest tenutosi all' X-Ice Park a Ceresole Reale (TO). Per il 7° anno consecutivo, la collaborazione vincente del negozio Mountain Sicks di Rivarolo Canavese con le Guide Alpine di Mountain Passion, ha reso possibile una giornata in cui si sono radunati circa duecento ice climbers legati dalla passione comune per l’arrampicata sulle cascate di ghiaccio.  Un ricco buffet ha addolcito una giornata dal clima “scozzese” in cui le bevande calde sono state apprezzate da pubblico e partecipanti.
Ma facciamo un po' di storia...

 Il muro dell’ X Ice di Ceresole nasce circa 8 anni fa dalla volontà e tenacia di alcuni canavesani che con devozione e passione creano, deviando alcuni canali d'acqua a monte, questo fantastico parco giochi dove si trovano colate di ghiaccio per tutti i gusti e per tutte le difficoltà; la loro iniziativa, completamente autofinanziata, ha riscosso un successo immediato ed ha fatto da capostipite ad altre realtà.  Ogni giorno, si radunano principianti che vogliono imparare a scalare in sicurezza e con la corda dall'alto, accanto ad arrampicatori più evoluti che si gonfiano le braccia su ghiaccio verticale o su tiri di dry-tooling. Il comodo accesso e la totale assenza di rischio valanghe sono due importanti elementi che valorizzano maggiormente il sito. Novità 2015 è la possibilità di arrampicare anche nelle ore notturne grazie all’impianto di illuminazione realizzato dal Comune di Ceresole Reale.

Quest'anno la formula è stata un po' rivista, sono stati attrezzati a spit due itinerari di misto ed uno in ghiaccio dove i partecipanti hanno arrampicato in autonomia autocertificando le proprie prestazioni.  L’eleganza dei tracciati ed il loro impegno hanno impegnato i più bravi e catturato l’attenzione del pubblico che ha guardato con piacere l’avvincente sfida tra i contendenti!

Solo tre arrampicatori hanno raggiunto le catene degli itinerari preparati.  Alex Ruscior è stato una rivelazione, Anna Torretta una certezza e Federica Mingolla la dimostrazione che se il livello è alto sulla roccia non c’è ragione per cui non debba esserlo anche sul misto!  Tre catene per tre performances differentemente avvincenti sotto gli occhi di un pubblico divertito dall’ormai testato speaker dell’evento Adriano Trombetta.

Una bella giornata per tutti gli appassionati del ghiaccio e delle piccozze.